+39 339 1480 554 info@patriziabelleri.it

Dopo ogni esercitazione con il TA, prima di riprendere le normali attività, va eseguita la Ripresa.

La Ripresa ha lo scopo di ripristinare il tono muscolare e a riprendere il normale contatto con la realtà.

Nota bene: la ripresa è molto importante e va eseguita sempre, anche quando si ha la sensazione di non aver raggiunto uno stato di vero rilassamento.

Infatti, anche all’inizio e con il solo primo esercizio, già avvengono delle modificazioni a livello cerebrale, per questo un troppo rapido passaggio all’apertura degli occhi può esitare in qualche leggero fastidio.

L’unico momento in cui non va eseguita  è quando ci si esercita con il TA la sera a letto prima di addormentarsi. In questo caso è facile che si scivoli direttamente nel sonno, oppure, dopo la fine dell’esercizio, si può assumere la posizione in cui abitualmente si dorme.

In pratica, la Ripresa si esegue così:

  • si muovono le dita delle mani come per suonare il pianoforte;
  • si ridà tono muscolare progressivamente alle mani, alle braccia, alle spalle, con movimenti via via sempre più decisi;
  • si muovono le dita dei piedi, poi in progressione, i piedi e le gambe, con movimenti sempre più decisi;
  • si fanno dei sospiri profondi;
  • si stringono forte i pugni;
  • si aprono gli occhi.

Nota Importante:

La presenza o l’assenza della Ripresa determinano effetti diversi del Training Autogeno.

Se si esegue la Ripresa, l’esercitazione ha effetti tonici, come dopo un breve sonno.

Se non la si esegue, quando si fa l’esercizio la sera prima di dormire, il Training ha l’effetto di favorire il sonno.

Psicologa Psicoterapeuta – Ordine Psicologi del Lazio N° 2016

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.