+39 339 1480 554 info@patriziabelleri.it

 

 

 

Il lettino dell’analista racconta

 

Polax è la poltrona-relax che il dottor H utilizza da tanti anni nelle sue sedute di Psicoterapia autogena.

Il dottor H. è Luciano Masi, con lui ho approfondito le tecniche autogene immaginative. Conosco bene Polax, la poltrona foderata di tessuto a fiori, tante volte mi ci sono stesa durante gli incontri di supervisione con il dottor Masi, per sperimentare su di me le esperienze che avrei in seguito proposto ai miei pazienti.

Adesso Polax è addirittura protagonista di un libro.

E’ tipico di Masi armonizzare sapientemente il rigore scientifico, la finzione, l’ironia, e – perché no? – un pizzico di follia.

Forse solo lui avrebbe potuto far parlare la sua vecchia poltrona per raccontare la fatica, il dolore, e la vittoria finale di tanti percorsi di psicoterapia autogena.

Steso sulla poltrona, durante i vissuti autogeni immaginativi il paziente suda, piange, i suoi muscoli si irrigidiscono, e poi si distendono, e Polax registra la fisicità del vissuto terapeutico, che passa per il corpo, che si fa sofferenza, e poi esperienza di rinascita.

Così, leggendo il libro, partecipiamo alle piccole e grandi vittorie dell’alleanza terapeuta tra Masi e i suoi pazienti, e scopriamo che il rapporto difficile con il cibo, la paura, il panico, l’angoscia possono essere esperienze dolorose, sì, ma da cui si può riemergere.

Un momento doloroso della vita, infatti, può rappresentare l’occasione per iniziare un percorso di conoscenza di sé, che ci porta alla guarigione, o, per dirla con Masi, alla riscoperta del senso della vita.

Luciano Masi. Storia di una poltrona. Il lettino dell’analista racconta, Edizioni Il Calamaio, 2009.

error: Content is protected !!